Tortino di alici

INGREDIENTI PER 6 PORZIONI

  • 600 g alici
  • 700 g scarola
  • 20 g pinoli
  • 20 g olive di Gaeta/ Kalamata snocciolate
  • 100 g pangrattato
  • 10 g capperi sotto sale
  • 3 filetti di alici sott’olio
  • uno spicchio d’aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale integrale marino q.b.

Difficoltà: media

Tempo: 40 min.

Come si prepara

Come si prepara

1. Tritare finemente l’aglio, versarlo in una ciotola insieme a 10 g di olio. Lasciare aromatizzare l’olio per almeno mezz’ora. Lavare i capperi sotto l’acqua corrente e tenerli a bagno finché non serviranno per la preparazione del ripieno.

2. Lavare ed eviscerare le alici, privandole della lisca centrale e della testa e tenendo possibilmente i filetti uniti. Adagiare le alici su una teglia forata o in un colino molto largo per far scolare l’acqua, cospargere sopra un pizzico di sale grosso, coprire e trasferire nel frigorifero.

3. Lavare e mondare la scarola, tagliarla grossolanamente e immergerla in acqua salata bollente per 1 minuto dalla  ripresa dell’ebollizione. Scolare e lasciare raffreddare nello scolapasta.

4. In una padella capiente, tostare i pinoli e metterli da parte. Nella stessa padella, aggiungere qualche cucchiaio d’olio e l’aglio che avevamo messo nell’olio aromatizzato. Tagliare le olive a pezzetti e aggiungerle nella padella con i capperi scolati, i tre filetti di alici sott’olio sminuzzati e la scarola. Amalgamare bene gli ingredienti, facendo asciugare sul fuoco l’acqua residua della scarola dopodiché incorporare anche 70 grammi di pangrattato e i pinoli tostati. Assaggiare per regolare la sapidità. Lasciare raffreddare o almeno intiepidire.

5. Ungere gli stampini con l’olio aromatizzato e spolverarli uniformemente con del pangrattato. Adagiare dentro i filetti di alici con il dorso sul pangrattato; ci vorranno dai 10 ai 13 filetti in base alla grandezza delle alici. Riempire con il composto di scarola e chiudere con le parti debordanti dei filetti di alici. Cospargere in superficie un po’ di pangrattato e un filo d’olio su ogni stampino.

6. Infornare a 200° C ventilato per 10 minuti circa o fino alla doratura. Lasciare intiepidire, sformare e disporli nei piatti accompagnati da un pesto di basilico fresco o finocchietto, un trito di olive, o altro a piacimento.

Consigli di Sano Gourmet

Consigli di Sano Gourmet

La scarola si può sostituire con tantissime altre verdure a foglia verde o erbe spontanee come ad esempio la borragine, asparaggine, cicoria selvatica.

Per una versione senza glutine, il pangrattato può essere sostituito con farina di mais gialla per foderare gli stampini e della farina di mais per polenta istantanea bianca per la farcitura.

Condividi

Leave a Comment